FANDOM


I Guanti dell'Infinito sono antichi artefatti utilizzati per incanalare il potere delle Gemme dell'Infinito. Attualmente sono stati mostrati due Guanti dell'Infinito - uno è conservato all'interno della Sala di Odino, il quale va indossato nella mano destra, mentre l'altro, per la mano sinistra, è in possesso di Thanos.

StoriaModifica

Sala di OdinoModifica

Un Guanto con incastonate all'interno delle finte Gemme dell'Infinito è custodito dagli Asgardiani nella Camera delle Armi di Odino. Precedentemente il Guanto era sotto la protezione del Distruttore, prima che quest'ultimo venisse eliminato da Thor.[1]

Il recupero di ThanosModifica

Considerato il fallimento sia di Loki[2] sia di Ronan l'Accusatore[3] nel recupero delle Gemme dell'Infinito, Thanos entrò in possesso del secondo Guanto dell'Infinito deciso a sbrigarsela da solo nel recupero delle Gemme.[4]

CuriositàModifica

  • Nei fumetti, vi è un solo ed unico Guanto dell'Infinito, invece che due. Quando si è in possesso delle Gemme dell'Infinito, il Guanto concede a chi lo indossa un potere pressoché invincibile in grado di muovere a piacimento ogni forza presente nell'universo.
  • Le pietre contenute all'interno del Tesseract, nello Scettro di Loki, nell'Aether e nell'Orb sono tutte Gemme dell'Infinito, utilizzate nei fumetti una volta incastonate nel Guanto dell'Infinito.
  • Le Gemme contenute nel Guanto all'interno della Sala di Odino sono semplici riproduzioni create dagli Asgardiani per mostrare come dovrebbe essere il loro aspetto. Infatti, come Volstagg ha spiegato, l'unica Gemma dell'Infinito reale situata ad Asgard è il Tesseract.

Dietro le quinteModifica

GalleryModifica

NoteModifica

Link EsterniModifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.